Lesson 2 of4
In Progress

I benefici dello smart working

Attraverso i risultati raccolti dall’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano si stima che l’incremento di produttività per un lavoratore con l’adozione di un modello “maturo” di Smart Working sia pari a circa il 15%. Inoltre, risulta evidente quanto lo smart working comporti benefici in termini di work-life balance derivanti dall’ottimizzazione degli spostamenti delle persone e quindi dal maggiore tempo disponibile con importanti ricadute su soddisfazione e motivazione.

Inoltre, lo Smart Working comporta benefici anche per l’ambiente e per la collettività in generale e non sono soltanto per le aziende. Infatti, comporta l’ottimizzazione della mobilità con importanti ricadute su diverse dimensioni come la riduzione del traffico, il migliore utilizzo dei trasporti pubblici, la riduzione delle emissioni di CO2 con i relativi benefici sul tema più ampio del Climate Change.

Lo smart working ha molteplici benefici su diverse dimensioni:

  • miglioramento del work-life balance connesso all’ottimizzazione degli spostamenti;
  • aumento della motivazione e della soddisfazione dei dipendenti;
  • aumento della produttività;
  • riduzione dei tempi e costi di trasferimento;
  • riduzione delle emissioni di CO2.