Lesson 3 of4
In Progress

I pilastri dello Smart Working

Come è stato già detto, l’efficacia dei progetti di smart working si basa sulla compresenza tra lo sviluppo di competenze e di una cultura aziendale orientata ai risultati, le soluzioni tecnologiche adottate e la gestione degli spazi.

Lo Sviluppo di una cultura aziendale orientata ai risultati

Lo Sviluppo di Mindset e Competenze digitali per realizzare lo Smart Working

Per diffondere lo smart working in modo efficace, oltre alla diffusione di un orientamento culturale orientato ai risultati, risulta necessario sviluppare competenze digitali e competenze soft, non solo legate ai singoli applicativi.

Lo sviluppo delle competenze digitali risulta sempre più rilevante per le organizzazioni e per le persone stesse, in quanto rende il lavoro più smart grazie all’impatto della digitalizzazione sui processi organizzativi. Inoltre, la cosidetta “digital readiness” risulta un requisito fondamentale per le persone al fine di garantire la loro employability nel medio lungo periodo all’interno del mercato del lavoro complessivo.

Tra le competenze funzionali allo smart working troviamo:

  • la capacità di collaborare efficacemente in team virtuali attraverso una modalità comunicativa adeguata al contesto digitale;
  • La capacità di gestire dati, informazioni e contenuti digitali attraverso diversi applicativi
  • la capacità di ripensare processi e attività lavorative utilizzando strumenti digitali;
  • la capacità di utilizzare un’ampia gamma di strumenti di comunicazione scegliendo quello più idoneo in funzione della situazione;
  • la capacità di utilizzare le diverse tecnologie in modo consapevole e prudente nel rispetto della salute, produttività ed equilibrio personale e degli altri.

Le tecnologie connesse allo Smart Working

Le tecnologie che consentono alle persone di lavorare in modo Smart sia all’esterno che all’interno delle sedi aziendali possono essere raggruppate in quattro categorie.

Social Collaboration

Strumenti che supportano i flussi di comunicazione creando nuove opportunità di collaborazione e condivisione della conoscenza come, ad esempio, applicativi di instant messaging e web-conference, come ad esempio l’applicativo Teams di Microsoft Office 365 o Google hangouts.

Security

Tecnologie che permettono di accedere in modo semplice e immediato, indipendentemente dal device adottato, a un ambiente profilato che contiene applicativi, dati e informazioni in totale sicurezza e preservando l’integrità dei dati. In questo ambito di servizi rientrano sia soluzioni più tradizionali come l’accesso tramite Virtual Private Network, sia le soluzioni basate sul Cloud (alcuni esempi sono Microsoft Office 365 e G-Suite).

Mobility

Sono i dispositivi (es. PC portatili, Smartphone, Tablet) che permettono di accedere ai servizi e strumenti professionali in qualunque momento e da qualunque luogo attraverso una connessione web, liberando le persone dalla necessità della “postazione fissa” per svolgere il proprio lavoro.

Workspace Technology

Sono tutte le tecnologie che permettono un utilizzo più efficace e flessibile degli ambienti fisici al fine di agevolare la fruibilità degli spazi stessi e supportare il lavoro in mobilità delle persone, migliorando la qualità della vita all’interno delle sedi dell’azienda (ad esempio il Wi-Fi, i sistemi e gli strumenti che consentono di fare videoconferenze, i sistemi di stampa centralizzati).